"Nulla vi è di coperto che non debba essere svelato e di nascosto che non debba essere conosciuto" (Mt26)

CONTATTATECI !

La Vostra testimonianza ci è preziosa ! La Vostra Esperienza verrà pubblicata sul sito - tra le testimonianze - in maniera assolutamente anonima!

Associazione Vittime della 180 Onlus
iscritta alla sez.prov.Registro Reg.Volontariato Nr. RL-2698
con decreto nr.3788 del 17/02/2000
Via Cascina Fagnana, 6
20090 Buccinasco (MI)

Presidente: Lucio Dal Buono

Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Telefono: 342-6488831      3357644776

Codice fiscale: 97211740150

Nr Conto Corrente:
3776 BPM Buccinasco
Iban: IT81A0558432650000000003776

Noi vogliamo essere la testimonianza di tutti quelli che dalla legge 180 hanno ricavato solo danni. Nel nostro sito troverete testimonianze e fatti. Le idee saranno subordinate ai fatti.

Sulla base dei fatti, riteniamo di poterVi dimostrare che:

  • Non è vero che la 180 è stata una legge progressiva che tutto il mondo ci ha invidiato: nessuno l’ha copiata. In tutti i paesi l’Ospedale psichiatrico, riformato, aperto ed efficiente, è rimasta la base della cura delle malattie mentali.
  • La 180 è stata generata da un rozzo movimento antiscientifico ed oscurantista che negava la malattia mentale attribuendo le colpe dei malesseri psichici alle “istituzioni della violenza”: scuole, carceri ed ospedali psichiatrici. Idee sessantottine deliranti e stupide.
  • Sulla base di queste idee si è avuto una legge crudele che impedisce ogni cura duratura ed efficace ai malati più gravi e più giovani.
  • Peraltro gli psichiatri e gli psicologi, che alla 180 si sono riferiti, si sono creati comode nicchie di potere e di consistenti benefici economici, che fanno sì che queste persone costituiscano un solido blocco di reazione e di conservatorismo, a tutto svantaggio della cura dei malati.
  • Il trattamento dei malati di mente costituisce in definitiva la più grave vergogna della nostra società: i nostri malati più deboli ed indifesi sono stati lasciati in balia dei più loschi demagoghi, e delle ideologie più stupide. Una classe intera di malati è stata condannata ad un inutile e drammatico peggioramento senza speranza di cure efficaci. Peggioramento che, nei casi più gravi, ha significato e significa la morte.