Manifesto dei genitori

 Avete sperimentato il menefreghismo delle strutture, quando Vs. figlio entrava in crisi?

Vi siete sentiti rispondere, alle Vs. disperate richieste di aiuto “Se lui non vuole, non possiamo fare niente ?”  Oppure "Ditegli di venire qui", magari con un appuntamento dopo un mese ?

Avete avuto l’esperienze del medico che denuncia al Vs. figlio la Vs. richiesta di ricovero o che attribuisce a Voi la causa della malattia?

Avete provato l’orrore del ricovero in SPDC, il repartino dell’Ospedale Generale, inutile se non dannoso?

Sapete, con dolorosa certezza, che Vs. figlio si è cronicizzato per la mancanza di cure adeguate e continuate?

Ritenete indegno che il malato di mente-unico tra tutti i malati – non possa scegliere nè il medico, nè la struttura da cui essere assistito?

Siete stufi di non avere ancora avuto una diagnosi dopo anni ed anni di malattia?

Non volete più, dopo 27 anni, sentire dire che la legge è buona, ma non è applicata ?

Oppure sentirVi rispondere-  alle Vs. sacrosante proteste - con la indegna domanda”Non vorrà mica il ritorno del manicomio ? “

Se avete vissuto queste esperienze venite da noi a far parte dell’associazione

“VITTIME DELLA 180”