VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

Aiuto su come gestire episodi psicotici di mia sorella

Home Forum L’esperto risponde Aiuto su come gestire episodi psicotici di mia sorella

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a -2 (di -2 totali)
  • Autore
    Post
  • #1277
    Anna Catalani
    Partecipante

    Salve ho lasciato un post sul forum una settimana fa ma non ho ricevuto alcuna risposta. Avrei bisogno di suggerimenti sul come gestire e minimizzare l’impatto delle crisi di mia sorella bipolare e psicotica. Pur vivendo all’estero da 20 anni mia sorella mi tortura ogni giorno per telefono. Potrei non rispondere ai messaggi ma temo per mia madre anziana che vive con lei: con cui e’ stata violenta spesso e con cui ha un rapporto di odio e amore (ultimamente piu’ di odio). HO comperato il libro suggerito sul sito ed e’ relativamente utile. Avrei bisogno di consigli pratici sul cosa fare quando mia sorella parte in quarta con: 1) ricordi alternativi (si e’ costruita una sua realta’ in cui seleziona ed isola frasi dette o gesti fatti da noi familiari e costruisce la ‘sua’ storia in cui e’ la vittima) attraverso i quali si sente libera di attaccarmi con dei messaggi a dir poco diabolici; 2) come limitare o gestire l’ansia che questi messaggi provocano. Se la blocco sul cellulare, chiama mio marito o i vicini di casa per poi assalirmi piu’ di prima.
    Mia sorella inoltre non mi permette neanche di parlare con mia madre (fa da gatekeeper) ed e’ violenta nelle parole e nelle azioni. Purtroppo lei e mia madre vivono nel sud italia, in un paese molto piccolo dove non ci sono ne’ psichiatri ne’ psicologi disponibili a fare qualcosa. Spero di poter avere una risposta. Grazie, Polvere 50

    #1280
    ldalbuono
    Amministratore del forum

    Mi scusi se le rispondo con un colpevole ritardo, ma non avevo ancora visto la Sua lettera. Ho visto la risposta che Le ha dato il dott.Mauri e la Sua ulteriore lettera. Che si può dire? Se la Sua famiglia non vuole curare sua sorella, non vi è molto nè da fare, nè da dire. Per quanto riguarda i consigli pratici sui deliri di sua sorella, tenga presente che non si affronta con discorsi razionali una situazione che razionale non è. E’ assolutamente inutile che lei cerchi di persuadere sua sorella che quello che pensa non è vero. Semmai distolga la sua attenzione dai deliri e la porti su altri argomenti.
    Per quanto la sua ansia, tenga presente che la vita è sua, ne ha una sola e che deve cercare di conservarla bene. Quindi consideri la tragedia di sua sorella senza coinvolgimenti emotivi. La psicosi è una malattia che distrugge a volte la vita del malato. Bisogna fare in modo che non distrugga anche la propria. Lei ha la fortuna di essere lontana. Ne approfitti. Non si faccia troppo coinvolgere

    #1281
    Anna Catalani
    Partecipante

    Grazie per la risposta. Ha ragione comunque sono fortunata a vivere all’estero e non sono fisicamente vicina a mia sorella ma e’ molto difficile non tentare di ragionarci perche’ le accuse che vengono fatte sono molto molto meschine. La mia famiglia di origine non accettera’ mai che ci vuole un intervento esterno. E mi chiedo anche con terrore cosa succedera’ quando mia madre, il giocattolo di mia sorella, non ci sara’ piu’. Grazie ancora, Polvere 50

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a -2 (di -2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.