VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

Fratello psicotico rifiuta le cure

Home Forum L’esperto risponde Fratello psicotico rifiuta le cure

Stai visualizzando 0 post
  • Autore
    Post
  • #542
    Antony
    Partecipante

    Salve a tutti, innanzitutto complimenti per la lodevole iniziativa di questo forum.
    Volevo avere consigli in merito al comportamento da tenere nei confronti della malattia di un parente (paranoia) e dei servizi che dovrebbero curarlo.
    Visto che rifiuta le cure ed è aggressivo è sufficiente nominare un AdS? Cosa fa in sostanza un AdS? Si interessa personalmente contattando il personale curante?
    E’ sufficiente per ottenere cure adeguate?
    Scusate i mille dubbi ma da 4 anni circa è un continuo dentro e fuori dall’SPDC.
    A una nostra richiesta se si potesse fare dell’altro oltre le medicine e i colloqui (ogni 2 mesi), ci è stato risposto che le strutture intermedie sono piene.
    Se avete consigli in merito non possiamo che esservi grati.

    #543
    Antony
    Partecipante

    Volevo anche chiedere al Dott. Lucio Dal Buono cos’è il Survival Pack di cui ho letto in vari topics e se può gentilmente inviarlo.
    Grazie ancora.

    #544
    ldalbuono
    Amministratore del forum

    Il survival pack è un gruppo di documenti, di fac simile di lettere, di consigli che dovebbero servire ai familairi dei malati per fare fronte alle situazioni più gravi. Se va nella prima pagina in alto a destra, lo può facilmente scaicare e vederne anche -prima -l’indice. Tra le lettere del survival pack Vi è quella che si oppone alla fine troppo rapida di un TSO.
    L’amministratore di sostegno può interessarsi anche dei problemi medici del paziente e tenere i contatti con la struttura. Occorre però che il giudice tutelare, che lo nomina, abbia esplicitamente incluso questi poteri tra quelli dell’ADS. Noi consigliamo sempre di far nominare l’ADS. Avendo dietro il giudice tutelare, può meglio difendere gli interessi del malato. Il Vostro caso mi sembra un caso che richieda urgentemente la nomina di un ADS. Un colloquio ogni due mesi è una presa in giro e, se le loro strutture sono piene, possono rivolgersi a quelle di altre regioni, come per parecchi anni ha fatto la Lombardia.

    #545
    Antony
    Partecipante

    Grazie molte, è stato chiarissimo. Le farò sapere come si evolve la situazione se dovesse continuare in questa direzione.
    Grazie ancora!

    #586
    Antony
    Partecipante

    Purtroppo la situazione evolve nel peggiore dei modi: ben 3 accessi d’ira nelle ultme 2 settimane con oggetti lanciati, distruzione mobilio, minaccie e c’è mancato poco alla violenza fisica.
    Siamo andati più volte dallo psichiatra curante del CPS e una al pronto soccorso (accompagnato da polizia): è stata prescritta terapia, interrotta dopo neanche 2 settimane.
    Come è possibile che non sia stato fatto praticamente nulla visti i risultati??
    Cosa possiamo fare come famigliari che non siano inutili andirivieni o telefonate al CPS ??
    Ancora grazie per l’aiuto che date.

Stai visualizzando 0 post
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.