VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

informazione

Home Forum Lo psichiatra risponde informazione

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a -2 (di -2 totali)
  • Autore
    Post
  • #390
    giuliana
    Partecipante

    Buon giorno dottor Mauri volevo se è possibile avere una risposta ad alcuni miei dubbi. Mi potrebbe dire come mai un anziano che soffre di demenza senile e non è piu in grado di badare a se stesso, lo si può ricoverare in una clinica mentre non lo si può fare, senza il suo consenso, per un famigliare, che ha grossi problemi psichici e che mette a dura prova chi gli sta accanto perché non vuole assumere la terapie prescritte, necessiterebbe di un ricovero di qualche mese, ma lui non ne vuol sapere, il tempo di mettere a punto la cura dopo il brevissimo ricovero in ospedale che non ha portato nessun beneficio. La ringrazio G

    #391

    Si puo’ ricoverare anche un malato psichico grave contro la sua volonta’ attraverso il TSO. In tale periodo seppur breve si presume subentri un miglioramento seppur minimo, tale da garantirne una indipendenza seppur parziale.
    Ad ogni modo la patologia psichica risulta comunque legata ad una remissione ripeto, seppur parziale o periodica. Inoltre ancor oggi non ha una base biologica determinata che deponga per una diagnosi certa. Non e’ nemmeno riconosciuta dalla Chiesa Cattolica come miracolo una eventuale guarigione.

    La demenza e’ una patologia ben diagnosticabile, organica, progressiva, a prognosi infausta senza alcun ragionevole dubbio, a meno di un miracolo, appunto.

    Mi rendo conto comunque dell’assurdita’ di alcune situazioni.

    #392
    giuliana
    Partecipante

    La ringrazio molto per la risposta

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a -2 (di -2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.