VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

Poteri di uno psichiatra: allontanare un paziente da casa propria

Home Forum L’avvocato Risponde Poteri di uno psichiatra: allontanare un paziente da casa propria

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a -3 (di -3 totali)
  • Autore
    Post
  • #771
    fabio
    Partecipante

    Sono un ragazzo maggiorenne in cura da uno psichiatra per psicosi NAS avuta questa primavera. Poichè recentemente capita sempre più spesso che stuzzichi mia sorella (minorenne) e la tormenti, lo psichiatra ha deciso di allontanarmi da casa facendomi vivere da mia nonna fino a quando imparerò a comportarmi bene (periodo che può durare anche per altri 7-8 mesi).

    Volevo chiedere se lo psichiatra può allontanarmi in questo modo.
    Cosa posso fare per rientrare in casa.
    Infine lo psichiatra mi può ricoverare in TSO solo se ritornassi nell’ambiente familiare contro la sua volontà o questo suona più come un ricatto da parte sua.

    Grazie in anticipo

    #788
    Silvia De Sanctis
    Moderatore

    In casi preoccupanti come sembra essere il tuo il parere del medico specialista-lo psichiatra- e’ sicuramente determinante.
    Il medico specialista può richiedere alla Procura l’allontanamento dal l’abituale residenza del malato in caso di “molestie” di vario genere in ambito familiare, a maggior ragione se indirizzate su una minore.
    Lo psichiatra, inoltre, potrebbe anche disporre il ricovero forzato (tso) presso i reparti di psichiatria degli ospedali pubblici.
    Concludendo, mi permetto di consigliarti di stare da tua nonna per il tempo stabilito, per poi valutare insieme al tuo medico un graduale rientro a casa.
    Saluti.

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a -3 (di -3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.