VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

condizioni drammatiche

Home Forum Lo psichiatra risponde condizioni drammatiche

Stai visualizzando 1 post (di -4 totali)
  • Autore
    Post
  • #1021
    giacomo
    Partecipante

    sono malato psichiatrico dal 1996. Ora, fortunamente, mi sono definitivamente, spero, liberato di quella sciagura, iattura ambulante che sono gli psichiatri. Nei primi 17 anni, ma anche dopo, me ne hanno combinate letteralmente di tutti i colori, della serie “Ho visto cose che voi umani…”. Ritengo che i CSM italiani versino in condizioni davvero pietose, dove si sentono solo frasi e si vedono cose, che oscillano tra il penoso e l’inquietante. Con la loro negligenza, incompetenza e disinteresse mi hanno portato ad essere invalido al 100%. Nel 2013 però c’è stata, per me, la svolta e ho detto:”Basta medici… adesso faccio umilmente IO” e grazie al web ho cominciato a vedere le mie difficoltà sotto la luce del semplice buon senso, semplicemente applicando la letteratura scientifica disponibile riguardante il tal disturbo, tanto come i risultati delle ricerche più avanzate. Devo ringraziare chi mi vende i farmaci online e tutti i farmacisti che hanno chiuso un occhio se compravo un farmaco senza ricetta. Da quando mi sono emancipato dalla loro (presunta) professionalità sia livello psicoterapico (psicoterapia che ovviamente non è mai esistita… non sia mai!) e farmaco terapico i miei progressi sono stati altamente significativi, un cambiamento davvero di notevole entità. I miei problemi sono di natura economica, perchè per stare bene io, essendo molto grave, devo spendere centinaia di euro al mese, quindi tento e ritento di farmi prescrivere qualcosa per abbattere un pò i costi. Sia da parte degli psichiatri che da parte dei medici di base si è sollevato un muro di rifiuto aprioristico nei miei confronti per quanto riguarda qualsiasi tipo di aiuto, tanto che sembra quasi una cospirazione. Come mi dovrei muovere per tentare di far valere le mie ragioni? Ma dopo tutto quello che mi hanno combinato, come fanno a non sentire che merito almeno un pò di essere ascoltato e aiutato, per, non dico risarcire, ma almeno compensare un pochino i loro disastri?? In questi anni ho contattato un miliardo di associazioni per la difesa del malato psichico, ma, quelle poche che hanno risposto, non hanno neanche capito, che so benissimo che non si può cambiare il sistema e non posso trasformare magicamente gli psichiatri in antipsichiatri Basagliani (perchè poi il vero nucleo del problema è questo), che sembra radicato come una mafia, ma sto solo tentando di avere alcune agevolazioni burocratiche, non mi sembra di chiedere la luna. In questi giorni sto tentando di trovare un medico di base che mi firmi il nulla osta sanitario per sdoganare 2 gr. di D-cicloserina (antitubercolare) ancora trattenuti dall’UPS. Con la letteratura medica che è disponibile oggi (vedere Google Scholar) sull’uso psichiatrico della cicloserina, un CSM che non ne ha un magazzino pieno fa la stessa figura che farei io se giocassi nel Barcellona al posto di Messi.

Stai visualizzando 1 post (di -4 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.