VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

SCHIZOFRENIA PARANOIDEA

Home Forum Lo psichiatra risponde SCHIZOFRENIA PARANOIDEA

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a -3 (di -3 totali)
  • Autore
    Post
  • #221
    ELENA
    Partecipante

    Buongiorno, mia sorella di 38 anni (ormai da anni in cura al CPS di Gorgonzola) ha la schizofrenia Paranoidea. E’ stata ricoverata nel mese di Novembre in Psichiatria una settimana in quanto ha avuto una crisi molto forte (ideazione dereistica persecutoria, allucinazioni uditive, intensa agitazione psicomotoria con aggresività agita),dovuto alla precedente cura. E’ stata dimessa con una nuova cura in quanto c’è stato un graduale riordinamento ideo-comportamentele con piena marginalizzazione delle quote di angoscia. La nuova terapia è la seguente: SEROQUEL 300 MG 1 CP MATTINO POMERIGGIO E SERA
    TAVOR 2,5 MG. 1 COMPRESSA MATTINA E POMERIGGIO; DEPAKIN CH 500 MG 1 CP MATTINO E SERA;
    SERENASE GTT 30 ALLA SERA. Con questa nuova cura mia sorella è depressa mi spiego meglio; la mattina sta bene arriva il pomeriggio / sera (non sono sempre gli stessi orari alcune volte alle 3 altre alle 18:00) che piange è depressa e le ritornano molte fissazioni. Che cosa si può fare in questi casi? Come ci si deve comportare? Tenga presente che il 15 Dicembre ha nuovamente l’incontro al CPS con la sua dottoressa. Ha comunque qualche consiglio da darci visto che non riusciamo ad anticipare l’incontro con il suo medico??? Grazie e saluti.

    #223

    E’ difficile chiaramente poter intervenire dando consigli di qs genere in un forum. Ad ogni caso la cura potrebbe andar bene ! SE possibile dovreste anticipare la visita con lo psichiatra che la segue e vedere se ad esempio si puo’ ridurre un poco il serenase: ma deve deciderlo il curante !

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a -3 (di -3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.