VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

Annalisa

Risposte nei forum create

Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Post
  • in risposta a: Amministrazione di sostegno impossibile? #1975
    Annalisa
    Partecipante

    Grazie mille per l’importante chiarimento.
    Ci proverò con maggiore convinzione e inserendo richieste non solo economiche.

    in risposta a: Amministrazione di sostegno impossibile? #1972
    Annalisa
    Partecipante

    Per avere l’amministratore di sostegno non bisogna essere necessariamente inabilitati? Qualcuno che la segua nelle cure che non ha mai voluto fare sarebbe l’ideale..

    in risposta a: Amministrazione di sostegno impossibile? #1971
    Annalisa
    Partecipante

    Sì, è scritto, ma la cartella risale al 2015, quando era in fase acuta e dovettero farle il TSO. Ora è in una fase molto più tranquilla per quanto continui a non parlare con mio padre, mangi i rifiuti e eviti contatto esterni. L’aborto spontaneo invece è del 2018, c’è una relazione di uno psicologo che spiega come abbia rifiutato di parlargli e in generale abbia manifestato delle emozioni non congrue alla situazione e infine sia scappata dall’ospedale.

    in risposta a: Amministrazione di sostegno impossibile? #1969
    Annalisa
    Partecipante

    Ulteriore precisazione. mio padre, con il dolore che può dare a un genitore questa anmissione, non ha più intenzione di vivere con mia sorella, provato dalla morte di sua moglie e dall’ictus. Era in casa con lui, mia sorella, quando ebbe l’ictus e rimase 12 ore a letto chiedendo aiuto senza che lei controllasse la stanza dove giaceva perché non gli rivolge la parola. Non vuole più vivere con lei, sia nel caso le venga riconosciuta l’amministrazione di sostegno (che l’avvocato mi ha detto essere di natura soltanto economica in ogni caso, e cmq che vorremmo affidata a un terzo e non a noi), sia nel caso che questa non venga riconosciuta a mia sorella, nel qual caso se il tribunale giudicasse mia sorella sana procederemmo per richiedere che lei vada a vivere per conto suo e che si cerchi un lavoro (cosa che ovviamente la abbandonerebbe a se stessa e a chiunque voglia approfittare di lei, come sta già avvenendo).

Stai visualizzando 4 post - dal 1 a 4 (di 4 totali)