VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

Cognato con disturbi a volte violenti ignorato dalla sanità

Home Forum Lo psichiatra risponde Cognato con disturbi a volte violenti ignorato dalla sanità

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a -3 (di -3 totali)
  • Autore
    Post
  • #1556
    Martina
    Partecipante

    Vorrei un aiuto da qualcuno. C’è mio cognato che ha 31 anni che da 5 o 6 anni ha Seri disturbi. Posso brevemente spiegare, parla da solo tutto il giorno, dice cose insensate su un riflesso, pensa di essere il sole, pensa di poter manipolare le persone col pensiero, si tira giù le mutande in pubblico, vede le persone che gli sparano con le dita, urla alla madre e a volte la picchia.
    In tutto questo siamo riusciti a fargli fare 2 TSO, ma non gli hanno fatto una diagnosi.
    Ha fatto uso di droga, per la precisione marijuana da quando aveva 13 anni fino a 3 anni fa, cocaina sporadicamente, e 5 volte eroia (per volte intendo occasioni, non periodi di tempo)
    Sono sconvolta, perché quando diventa pericoloso il medico si rifiuta di visitarlo o di ordinare un TSO perché dice che la madre lo protegge quando dovrebbe denunciarlo. Mi sembra strano dover esporre denuncia per una malato.
    La psichiatra del TSO non ha voluto saperne di fare una diagnosi precisa, perché essendo furbo durante il ricovero ha evitato di fare discorsi strani con i dottori.
    Spero di ricevere un aiuto almeno qui

    #1559

    Salve ! In psichiatria bisogna riconoscere che le diagnosi lasciano un po’ il tempo che trovano. Comunque per quello che mi riferisce la diagnosi e’ di una psicosi indotta (da sostanze) con ogni probabilita’ evolutasi in una psicosi cronica (Schizofrenia ?? … si potra’ dire tra qualche anno).
    Altro non le rimane che fare un altro TSO. Certo, se c’e’ un problema di violenze la denuncia e’ necessaria…solo cosi’ si potranno avviare procedimenti, anche di tipo comunitario, obbligatori (vedi REMS che sostituiscono oggi gli OPG) .. ma questo e’ un discorso estremo. Il TSO ed un ricovero ospedaliero possono essere proposti da qualsiasi medico, si, quello di base, ma anche un medico privato, un medico che si conosce, etc. Poi per la convalida uscira’..come sapete.. un altro medico, lo specialista di una struttura pubblica.

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a -3 (di -3 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.