VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

Consiglio sono disperato

Home Forum Lo psichiatra risponde Consiglio sono disperato

Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #1382
    Valerio
    Partecipante

    Buongiorno a tutti,
    convivo con la mia compagna da 20 anni, ogni anno, a periodi ha queste crisi di cambio di personalità, nel caso attuale sono ormai 4 giorni che non dorme,mi dice cose senza senso, non era mai successo prima che una crisi durasse così tanto sto impazzendo per non disperarmi.
    Continua ad associare e collegare tutti i nomi che ci sono nella sua vita, urlandomeli contro, l’altra sera pensava che ero uno dei suoi fratelli e mi sgridava, in un occasione mi ha messo anche le mani al collo e ha lanciato un piatto dal balcone, in un’altra emulava suo padre (morto) ,ce l’ha su con me e con la mia famiglia, nomina nomi di luoghi associandoli a nomi di persone e attività che svolgono nella vita, è tutto così confuso, sento che ha il cuore a mille, non dorme e fuma in continuazione.
    Ho provato a darle del lexotan ma non gli fa nulla, il suo medico è un incompetente, il problema più grave è che rifiuta di andare da uno psichiatra e di prendere eventuali farmaci (solo lexotan ma con difficoltà)
    Non riesco a capire come fare e che patologia possa avere, suo fratello ha dei problemi anche lui ed è curato da 20 anni in un istituto, mi chiedo come è possibile che a l’età di 37 anni sia nel buio più totale.
    E’ come se la sua personalità non esistesse più , raramente si risveglia e mi dice di amarmi e di avere paura, sono 5 giorni così e devo fare qualcosa, ma come farlo contro le sue volontà? vi prego aiutatemi sono solo e sua mamma non può fare molto e nemmeno la mia famiglia, grazie se avete dei consigili

    #1383

    Salve ! Situazione difficile… dovrebbe proprio convincerla a farsi vedere da uno psichiatra o del servizio pubblico o in questo caso da un privato, forse accetterebbe piu’ volentieri di recarsi in uno studio privato.
    Altrimenti … ma sarebbe cosa da non farsi…potrebbe darle una decina di gocce di Serenase a sua insaputa, la sera con dell’acqua, una bibita … e aspettare una settimana che si renda piu’ disponibile ad una visita specialistica. Il problema e’ che se si accorge poi ha perso la sua fiducia completamente.
    Un TSO, Trattamento Sanitario Obbligatorio in questo caso .. se capisco bene la situazione … e’ sicuramente un po’ eccessivo e traumatico.

    #1384

    Aggiungo… potrebbe cercare di farle capire che forse non sta bene e ha bisogno di qualche esame.. una TAC.. e per questo potrebbe farsi vedere se non da uno psichiatra da un neurologo !

    #1385
    Valerio
    Partecipante

    Grazie Mauri, questo è un ottimo consiglio, oltretutto soffre di mal di testa in questo periodo di crisi, tra l’altro vorrei aggiungere che ieri sera le dinamiche sono cambiate, ho capito anche che oltre le altre complessità è affetta da angosce tali da metterle il panico in modo molto pesante. Ieri sera era convinta che suo fratello fosse morto e che io e sua mamma glielo stessimo nascondendo, ha iniziato ad urlare e piangere, solo sentendo la voce di sua mamma che gli rassicurava che andava tutto bene si è calmata, ma subito dopo si è voluta assicurare che sua mamma fosse reale e non solo nel telefono, è stata dura, ma la serata è poi andata meglio , sono riuscito con qualche goccia in più di lexotan a farla dormire tutta la notte. In un momento sono forse riuscito a convincerla ad andare a parlare con uno psichiatra, definito da me psicoterapeuta per non farglielo sembrare pesante, spero di riuscirci veramente, se no intraprenderò la strada del neurologo che comunque penso sia necessario per escludere qualche danno celebrale. Grazie

    #1542
    Valerio
    Partecipante

    Purtroppo oggi non é andata bene, la ragazza é uscita di casa in stato confusionale ed é rimasta irreperibile per ore, la madre e io disperati, siamo andati a sporgere denuncia di scomparsa ai carabinieri , fortunatamente dopo 4 ore l’abbiamo trovata in prossimità della casa della madre, ora è con lei , delirante come sempre, arrabbiata con me in modo tale da definirmi uno stalker, da a me la colpa di tutti i suoi mali con ragionamenti complessi e senza senso, non vogliamo ricorrere all’intervento del 118, perché potrebbe rovinarle la vita, la paura é che si rifiuta di farsi curare perché pensa che siano gli altri a non capire nulla , cosa fare? Che disastro!!

    #1548
    Valerio
    Partecipante

    Buongiorno , la ragazza é stata ricoverata, ora sta meglio e si rende conto che nella struttura in cui si trova non sta bene, vorrebbe venire a casa per proseguire le cure con uno psichiatra privato, la mia paura é che la facciano peggiorare perché la paziente conosce le dinamiche delle psichiatrie, esiste un modo per tirarla fuori? Non gli é stato fatto nessun TSO e non é pericolosa , come fare?

    #1549

    Salve ! In ogni caso, non so se ho capito bene … ma se la vogliono trattenere ancora qualche giorno io mi affiderei ai medici… non perche’ sono un medico ma perche’ sono uno psichiatra …purtroppo di lunga esperienza …. ed in genere una persona dice di voler lasciare il reparto, tornare a casa, farsi vedere da uno psichiatra privato solo per accellerare le dimissioni poi .. “domani e’ un altro giorno” !! e si ricomincia da capo … ! Veda un po’, che accetti le terapie almeno !!

Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.