VITTIME DELLA 180
Le testimonianze che mostrano come la 180 sia inefficienza, crudeltà, sfruttamento, superstizione

tso: consacrazione dell’ambulanza senza medico/infermiere?

Home Forum L’avvocato Risponde tso: consacrazione dell’ambulanza senza medico/infermiere?

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a -2 (di -2 totali)
  • Autore
    Post
  • #1299
    tina
    Partecipante

    al di là della diatriba delle ambulanze senza medico, nel tso è sancita ufficialmente l’ambulanza senza medico né infermiere? allora su cosa si basa l’urgenza del tso? e le condanne agli psichiatri per pazienti morti in ambulanza senza medico?

    e sarebbe poi lecito che in ambulanza coatta senza medico/infermiere si vieta ai familiari di salire per vegliare il paziente senza medico?

    #1310
    Silvia De Sanctis
    Moderatore

    Cara Tina,
    il TSO è disposto con provvedimento del Sindaco, dietro proposta motivata di due medici (di cui almeno uno appartenente alla Asl di competenza territoriale).
    Il trasporto del paziente in ospedale deve essere operato dal servizio di emergenza extraospedaliero, in collaborazione con la polizia locale del comune.
    La presenza di un medico a bordo di un’ambulanza non è sempre obbligatoria; decide la centrale operativa in base alla gravità dell’emergenza.
    Non c’è una legge che dica che ci deve essere un medico sull’ambulanza.
    Sicuramente ci sentiremmo tutti più sicuri con un medico a bordo ma le solite logiche economiche non lo assicurano.
    Comunque, il personale a bordo dell’ambulanza è sicuramente molto preparato ed addestrato per ogni evenienza ed in costante contatto con i medici ospedalieri.

    Buona giornata

    Silvia

    #1313
    tina
    Partecipante

    cara silvia,
    il suo discorso è perfettamente e ineccepibilmente logico. ma la realtà del tso è ben differente, almeno nel mio caso mi hanno fatto visita domiciliare a tranello per forzarmi tso millantando una necessità che non poteva essere tale con premeditazione da anni.
    il primario ha poi giustificato per iscritto che la visita era il contesto familiare ma quel giorno uscirono senza assistente sociale, quindi la scusa proprio non regge.
    non sono avvocato, ma ci vuol poco a capire che è facile avere la convalida del tribunale autodichiarando falsi rifiuti del paziente e tacendo il tranello, contando sul fatto che il giudice tutelare non entra nel merito di pseudo scuse lungi dalle vere malattie per cui il tso dev’essere fatto.
    nel mio caso, uscirono due psichiatre con auto asst e infermiera, mi avrebbero accompagnato loro in auto asst all’ospedale se avessi acconsentito, ma non mi diedero termine e mi feci fare tso per un termine certo di 7 gg non rispettato.
    che ci fossero due medici per il trasporto sanitario semplice e nessuno per ambulanza coatta, potrà essere legale a livello formale ma è presa per i fondelli sostanziale.
    che poi qualche giudice possa entrare nel merito dell’urgenza che mi è stata fatta iniezione nel prato di casa mia prima di caricarmi a forza legandomi alla barella per poi abbandonarmi senza medico in ambulanza in nome del rischio infarto….

    MA NON CI SONO NORMATIVE PER IL LEGAMENTO IN BARELLA? E’ PREVISTA LUNGHEZZA MINIMA DELLE CORDE PER GLI ANIMALI, ANCHE PER QUELLI CHE HANNO APPENA MORSO, E NON PER UN PAZIENTE PSICHICO? che poi il caricamento in barella sia di tutte le ambulanze, comprese quelle non mentali, ma per il paziente psichico il caricamento forzoso va ben oltre la sicurezza perché lede il consenso e la necessità mentale. per uno stato d’angoscia si lega un paziente innocuo alla barella? allora perché la riforma basaglia ha eliminato il camice di forza? allora se non serve il medico nemmeno l’ambulanza che viene sottratta a chi ne ha veramente bisogno tipo incidente con feriti.

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a -2 (di -2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.